Questionario per la rilevazione dei fabbisogni di formazione per la produzione di calzature di Alta Gamma/Lusso

1. INFORMAZIONI GENERALI
2. CONCETTI DEL SEGMENTO DI CALZATURE DI ALTA GAMMA /LUSSO
3. FABBISOGNI DI FORMAZIONE

1. Nome impresa (non obbligatorio):
2. Stato:
3. Sito web dell’impresa (non obbligatorio):
4. Persona contattata (non obbligatorio):
5. Numero di telefono (non obbligatorio):
6. E-mail (non obbligatorio):
7. Funzione della persona contattata:
7.1 Direttore Generale
7.2 Responsabile della Produzione
7.3 Responsabile del Marketing
7.4 Altro, per favore specificare:
8. In riferimento al modello di business della Vostra impresa, per favore selezionate l’opzione più adeguata (sono possibili più risposte):
8.1 Impresa con proprio marchio (B2C, Business to Consumer)
8.2 Impresa che produce per altri marchi (B2B, Business to Business)
8.3 Impresa di distribuzione con proprio marchio (B2C, Business to Consumer)
8.4 Altro, per favore specificare
9. In riferimento al numero dei dipendenti ...
Micro impresa (1-9 dipendenti) Piccola impresa (10-49 dipendenti) Media impresa (50 -250 dipendenti) Grande impresa (più di 250 dipendenti)
9.1 ...In riferimento al numero dei dipendenti
10. In riferimento al fatturato ...
Sotto i 5 Mi. Euro Tra 5 Mi. Euro e 10 Mi. Euro Tra 11 Mi. Euro e 50 Mi. Euro Sopra i 50 Mi. Euro
10.1 ...quale opzione corrisponde alla Vostra impresa?
11. Quali sono I prodotti venduti dalla Vostra impresa per tipologia di cliente? Per esempio: con lacci, mocassini, doppia fibbia, stivaletti, polacchini, etc.?
11.1 Uomo
11.2 Donna
11.3 Bambini
11.4 Altro
12. LA SEGMENTAZIONE DEL MERCATO A TRE LIVELLI DEL PROGETTO HES - La seguente segmentazione è stata condivisa dai partner del progetto HES dopo un’approfondita analisi delle diverse segmentazioni utilizzabili. Le categorie sono state scelte sulla base dell’elaborazione dei contenuti di due pubblicazioni:
1. Chevalier, M. & Mazzalovo, G.: “Luxury brand management: A world of privilege” (2008). Singapore, Wiley.
2. Vincent Bastien & Jean Noel Kapferer: “Luxe oblige” (2008). Eyrolles.
I partner del progetto convengono comunque che tale segmentazione può essere influenzata dalla sensibilità della persona intervistata e dal luogo di residenza.

Condividete che le calzature di alta gamma/lusso disponibili sul mercato possono essere articolate e definite ai seguenti 3 livelli? Per favore selezioni l’opzione che meglio descrive la Sua opinione.
12.1 1.LUSSO SUPREMO
1) Legati alla storia ed al patrimonio culturale
2) Modelli esclusivi
3) Prezzo elevato
4) Personalizzazione elevata
5) Fatti a mano, artigianalmente
6) Rare e sofisticate materie prime
7) Valori intangibili ed emozionali
8) Elevata qualità del servizio del punto di vendita: misurazione manuale dei piedi, imballaggio personalizzato, spedizione presso l’abitazione del cliente
9) Propria rete di punti di vendita
10) Punti di vendita progettati per far vivere un’esperienza al cliente.

12.2 2.LUSSO
1) Repliche parziali – totali di modelli esclusivi; tirature limitate per specifiche occasioni (raccolta fondi, apertura punti di vendita, eventi speciali, etc.)
2) Modelli costosi
3) Personalizzati
4) Fatti a mano
5) Alta qualità della materia prima
6) Valore intangibile/emotivo
7) Alta qualità del servizio nel punto di vendita
8) Rete propria di punti di vendita

12.3 3. LUSSO ACCESSIBILE / ALTA GAMMA
1) Modelli non esclusivi
2) Rapporto qualità/prezzo migliore
3) Bassa personalizzazione
4) Buona qualità dei materiali
5) Realizzati a mano e a macchina
6) Subappalto: tacchi, suole, suolette, contrafforti, puntali
7) Rete di vendita più estesa ed accessibile
8) Produzione di serie
9) Sebbene la produzione sia di serie, i prodotti si presentano come prodotti di lusso mantenendo il loro ruolo di “marcatori sociali”

12.4 NOTA: Se non condividete la segmentazione e le definizioni succitate, per favore, fornisca la Sua definizione – opinione.
12.4.1 1) …
12.4.2 2) …
12.4.3 3) …
13. 12. Come si posizionano il marchio e /o i prodotti della Vostra impresa? Per favore selezionate l’opzione più adeguata.
13.1 LUSSO SUPREMO
13.2 LUSSO
13.3 LUSSO ACCESSIBILE / ALTA GAMMA
14. Se avete il Vostro marchio, come raggiungete i Vostri clienti? (sono possibili più risposte)
14.1. Punto di vendita tradizionale che utilizza internet per la sola promozione-informazione dei prodotti
14.2. Piattaforme on- line comuni con altri marchi (es. NET-A-PORTER, shoescribe.com,..)
14.3. Direttamente attraverso la propria rete di punti di vendita
14.4. Direttamente attraverso la propria piattaforma on-line
14.5. Altro, per favore specificare
15. Il prezzo medio di vendita al cliente (direttamente oppure attraverso intermediari) è:
<300 euro 301 euro - 500 euro 501 euro - 1.000 euro 1.001 euro - 2000 euro >2.001 euro
15.1 Uomo
15.2 Donna
15.3 Bambini
15.4 Altro
16. Quali sono le caratteristiche dei Vostri prodotti che li valorizzano meglio in termini di posizionamento sul mercato? Per favore scegliete la vostra opzione tra 1 (MENO importante) e 5 (MOLTO importante).
1 2 3 4 5
16.1 Qualità dei materiali
16.2 Design
16.3 Prezzo
16.4 Innovazione di prodotto
16.5 Esclusività
16.6 Creatività
16.7 Fatto a mano, prodotto artigianale
16.8 Prestigio / legame con il patrimonio culturale
16.9 Livello di personalizzazione
16.10 Notorietà del marchio
16.11 Peculiarità delle rifiniture
16.12 Qualità complessiva del prodotto
16.13 Servizi di supporto/assistenza post- vendita
16.14 Servizi di manutenzione e riparazione post–vendita
16.15 Produzione su misura
16.16 Qualità del punto di vendita
16.17 Altro, per favore specificare
16.18 Altro, per favore specificare
17. Quali sono le principali caratteristiche che contraddistinguono un’azienda di alta gamma/lusso secondo la Vostra opinione? Per favore scegliete la Vostra opzione tra 1 (MENO importante) e 5 (MOLTO importante).
1 2 3 4 5
17.1 Missione (vedere glossario)
17.2 Visione (vedere glossario)
17.3 Tecnologie, attrezzature
17.4 Dipendenti: livello di polivalenza delle Risorse Umane
17.5 Dipendenti: elevate competenze delle Risorse Umane
17.6 Attività di subappalto
17.7 Made in… Europa
17.8 Storia e patrimonio culturale
17.9 Elevata selezione della rete di distribuzione
17.10 Altro, per favore specificare
17.11 Altro, per favore specificare
17.12 Altro, per favore specificare
18. Quali processi di fabbricazione (Su misura, Parzialmente su misura, etc.) e metodi di costruzione (Goodyear, Blake rapid, etc.) sono utilizzati nella Vostra azienda ?
GOODYEAR BLAKE RAPID BLAKE STITCHING INCOLLAGGIO ALTRI
18.1 SU MISURA
18.2 PARZIALMENTE SU MISURA
18.3 PRONTO DA INDOSSARE
18.4 FATTO SU ORDINAZIONE
18.5 ALTRO

  

GLOSSARIO

Ritornare
A. PER LA DOMANDA 17
MISSIONE: La missione aziendale è il compito, o lo scopo, con il quale un'organizzazione intende servire i suoi stakeholder. Essa descrive ciò che l'organizzazione fa (le attuali capacità), con chi si relaziona (stakeholder), e ciò che rende l'organizzazione unica (la giustificazione dell'esistenza della stessa). La missione aziendale esiste sempre ai massimi livelli di un'organizzazione, ma può anche essere impostata per diversi livelli o componenti organizzative. La missione aziendale è semplicemente la ragione per cui le organizzazioni esistono.
Cosa fa la missione aziendale? Racconta la storia dell’azienda e gli ideali in meno di 30 secondi. Fornisce il focus delle principali attività dell’azienda. Se è ben esplicitata, può aiutare a ridurre il “disordine” in altri documenti e processi. Può essere descritta come “Il miglior modo di accendere un fuoco con due bastoncini è esser sicuri che uno di essi sia un fiammifero”. Per sviluppare una mission di qualsiasi progetto o organizzazione, bisogna prima rispondere alle seguenti due domande: 1. Che cosa abbiamo intenzione di fare?   2. Come lo faremo?
http://www.slideshare.net/RIZWANKHURRAM/objectives-mission-and-vision
VISION: La Vision identifica dove l’organizzazione intende posizionarsi in futuro o dove dovrebbe essere per soddisfare al meglio le esigenze degli stakeholder. Essa incorpora la comprensione condivisa circa la natura, lo scopo dell’organizzazione e utilizza questa comprensione per spostare l’organizzazione verso scopi maggiori, scopi più elevati. Essa è una immagine guida di successo dell’attività dell’azienda. "Il destino non è una questione di fortuna, ma di scelta. Non qualcosa da desiderare, ma da raggiungere.”

Perché abbiamo bisogno della Vision?  La Vision è uno strumento per ispirare e fornire senso, direzione e scopo all’azienda. La Vision fornisce la cornice per lavorare insieme e raggiungere gli obiettivi previsti. Una buona Vision consente di supportare i processi decisionali in situazioni critiche, complesse che coinvolgono i prodotti-servizi offerti dall’impresa. “Governa il tuo destino o qualcun altro lo farà!”
http://www.slideshare.net/RIZWANKHURRAM/objectives-mission-and-vision